SEO multilingua: cos’è

seo multilingua

Quando si lavora sui contenuti di un sito web, la scrittura avviene non soltanto in base ai tradizionali accorgimenti di carattere formale, grammaticale ed estetico. Avviene anche facendo attenzione alle più comuni regole della SEO. Per chi non lo sapesse, è bene ricordare che la parola SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca.

Le implicazioni di questo aspetto sulla redazione dei testi sono enormi. Infatti, i contenuti testuali sul web devono seguire certe regole che favoriscono l’indicizzazione delle pagine da parte dei motori di ricerca. Riguardano anche la facilità per queste di essere trovate dagli utenti che navigano su Google, Bing, Yahoo o qualsiasi altro motore disponibile in rete.

SEO e sito web in più lingue

Questa premessa si applica in qualsiasi contento della rete, a prescindere che il sito sia in lingua italiana o in qualsiasi lingua straniera. Ma cosa succede se un sito web è contemporaneamente in lingua italiana e in una o più lingue straniere? Beh, diciamo che per certi aspetti la questione si complica ma per altri la logica resta assolutamente invariata.

Valore del dominio

Gli aspetti più complicati appartengono a questioni abbastanza tecniche che investono sia la dislocazione del server che ospita il sito web, sia il suffisso dell’indirizzo di rete. Se si vuole intercettare il traffico proveniente da altre nazioni, è consigliato avere un dominio con un indirizzo di respiro internazionale. Ciò vuol dire che un miosito.com è migliore di miosito.it per gli utenti non italiani. Se voglio aprire un e-commerce per i clienti tedeschi, la soluzione migliore è acquistare un server dislocato in Germania da abbinare ad un hosting del tipo miosito.de

Contenuti per il sito web

Oltre questi aspetti piuttosto tecnici, vi sono poi quelli relativi ai contenuti che invece richiedono decisamente più tempo e lavoro. Per quanto riguarda i contenuti, la logica resta la stessa. Resta cioè scrivere testi che siano adatti ad essere intercettati da un visitatore di quella nazionalità che è nel nostro target. Ovviamente si parlerà di contenuti in tedesco o francese per un pubblico che risiede in Germania o Francia. In alternativa di contenuti in inglese che potrebbero abbracciare un pubblico internazionale generico.

Traduzioni in chiave SEO

In ciascuno di questi casi, la differenza la faranno le traduzioni. Quando si intende attuare una strategia di SEO multilingua, bisognerebbe prendere in considerazione fin da subito l’importanza di un lavoro svolto in maniera professionale. Spesso si sente parlare di software per la traduzione automatica dei testi, molto dei quali sono anche disponibili online e non necessitano di alcuna installazione. Apparentemente può sembrare efficace e di sicuro sarà una soluzione veloce ed economica ma tutt’altro che adatta se si vuole realizzare un sito che aspira a una visibilità di tipo internazionale. Senza nulla togliere alla qualità di un software, di certo non potrà mai eguagliare il lavoro svolto da un traduttore professionista, che conosce non solo le lingue ma anche determinate dinamiche culturali che possono portare a preferire un certo tipo di registro invece di un altro, quindi potendo scegliere le parole in maniera accurata, senza il rischio di creare confusione ma anzi aumentando l’efficacia delle parole scelte in termini di keywords da dare in pasto ai motori di ricerca.

Infine, non bisogna dimenticare che la traduzione di un sito web non riguarda soltanto i contenuti discorsivi, che un esperto sa plasmare in svariati modi, ma anche tutto ciò che appartiene alla struttura stessa e che richiede ancora più competenza visto che la traduzione di una voce di menu, esempio, non offre chissà quante soluzioni, altrimenti si rischia di perdere del tutto il significato, disorientando il lettore.

Cerchi un professionista per questo tipo di lavoro?

Condividi

Aniti è socia di:

Aniti è rinosciuta da: