Delegazione CoLAP al Parlamento Europeo: ANITI presente

  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Delegazione CoLAP al Parlamento Europeo: ANITI presente

La delegazione ufficiale del CoLAP, Coordinamento delle Libere Associazioni, composta da 27 rappresentanti e guidata dalla Presidente Emiliana Alessandrucci è stata ricevuta dall’11 al 13 novembre 2019 al Parlamento Europeo, ospiti del vice presidente Fabio Massimo Castaldo.

ANITI ha partecipato attivamente a tutti gli incontri grazie alla presenza della vicepresidente Rossella Tramontano.

Una tre giorni che ha rappresentato un’occasione importante per discutere le istanze relative al settore delle professioni associative con le istituzioni europee.

Durante la tavola rotonda del 12 Novembre organizzata e presieduta dal vicepresidente Fabio Massimo Castaldo sono intervenuti la deputata europea M5S Daniela Rondinelli, gli Alti Funzionari DG Mercato interno, industria, imprenditoria e PMI della Commissione europea Tinne  Heremans e Filippo Pasquet, il rappresentate del CESE e consigliere ordine dei consulenti del lavoro Giovanni  Marcantonio, i Rappresentanti Permanenti d’Italia Presso l’Unione Europea Silvestro Lizza e Germana Viglietta e, naturalmente, l’ospite d’onore Presidente del Colap Emiliana Alessandrucci. Al centro del dibattito il tema della libera concorrenza, dell’equo compenso, della promozione delle professioni e della loro libera circolazione. Si è parlato a lungo anche della direttiva sul test di proporzionalità delle professioni che dovrà essere recepita entro il 30 luglio 2020. Si tratta di uno step molto importante perché permetterà di rivedere molti vincoli e di rendere le professioni più liberali e competitive.

Tra i molteplici incontri che si sono susseguiti nel corso delle giornate, la delegazione CoLAP ha preso parte anche ad un tavolo con la presidente della commissione affari economici del Parlamento Ue Irene Tinagli. Dall’incontro è emersa la volontà di agire a tutela del mondo professionale, dando visibilità alle istanze delle professioni associative. In occasione di questo incontro è stato possibile rappresentare brevemente le istanze anche in maniera verbale e, in particolare, ANITI ha presentato un dossier sui due temi dell’armonizzazione della figura del traduttore giurato e del traduttore/interprete di giustizia in Europa.
Inoltre, è stato affrontato anche il tema dei compensi dei periti/ctu del Tribunale, tema comune anche ad altri professionisti associativi presenti (grafologi, archivisti, periti infortunistica stradale e altri) ribadendo a più voci come le retribuzioni a vacazione si allontanino drammaticamente dal concetto di “equo compenso”. Alla fine di ogni incontro, ad ogni interlocutore europeo è stata lasciata una pen drive contenente un plico con le istanze di ogni singola associazione.

La missione belga si è conclusa con la partecipazione alla Giornata europea delle professioni che si è tenuta presso il CESE (comitato economico e sociale  europeo) dove la delegazione ha partecipato al dibattito sulle innovazioni digitali nelle professioni. Vi è stata anche l’occasione di alcuni incontri informali con altre personalità dei comitati europei.

La nostra associazione continuerà a farsi portavoce nelle diverse sedi opportune delle istanze dei traduttori e degli interpreti.

Cerchi un professionista per questo tipo di lavoro?

Condividi

Aniti è socia di:

Aniti è rinosciuta da:

© 2021 A.N.I.T.I. Associazione Nazionale Italiana Traduttori e Interpreti  C.F. 97184630156 | Privacy Policy | Note legali | Cookie Policy